News

Sotto la lente di s-peek: Perfetti Van Melle, la multinazionale italiana delle caramelle

Perfetti Img01 Desktop

L’industria alimentare è il secondo settore manifatturiero in Italia e produce esportazioni per un valore di 32 miliardi di euro. Nonostante il “Made in Italy” sia un marchio di qualità invidiato e molte aziende estere scelgano di dare nomi di stampo italiano ai propri brand alimentari, per alcune aziende italiane la scelta di andare controcorrente e puntare su nomi stranieri si è rivelata lungimirante. 

È il caso ad esempio della Perfetti, oggi Perfetti Van Melle, produttrice delle prime gomme da masticare italiane: le "Brooklyn". 
Al momento del loro lancio sul mercato si dovette ricorrere allo slogan "le gomme del ponte" per avvicinarle ai poco anglofoni consumatori italiani, oggi è una multinazionale italiana con un fatturato di di oltre 463 milioni di euro.


Tutto merito delle Brooklyng? Sì, ma non solo. L’azienda, nata nel 1946 a Lainate dai fratelli Perfetti, annovera tra i suoi prodotti gran parte delle caramelle e delle gomme da masticare che tutti conosciamo, ma che pochi sanno essere italiane: Big Babol, Alpenliebe, Morositas, Vigorsol, Daygum, Happydent, Tabu, ecc.


A questi si aggiungono i marchi acquisiti nel corso degli anni; dopo le italiane Golia, Gelco e Giulia, nel 2001 la allora Perfetti acquistò l'intero pacchetto della società olandese Van Melle, produttrice di Mentos e Fruittella, e dà origine al gruppo Perfetti Van Melle. Nel 2006 è la volta di Chupa Chups ad essere acquisita dal gruppo per una somma di 400 milioni.

In totale oggi la Perfetti Van Melle include 37 società ed è proprietaria di 30 stabilimenti produttivi in tutto il mondo.

MORE Score

Sebbene sia poco conosciuta in Italia, la Perfetti Van Melle è il terzo produttore mondiale di confectionery, appena dopo le inglesi Cadbury e Wrigley' s.

Nel 2017 ha avuto un fatturato di 463 milioni di euro, generando utili per 62 milioni di euro e un ROI del 6,6% (qui la formula del ROI e degli altri indici di redditività presi in considerazione da s-peek). Nonostante un leggero calo rispetto agli anni precedenti a causa di una generale riduzione dei consumi del settore dolciario, la Perfetti Van Melle si dimostra un’azienda con un solido equilibrio economico-patrimoniale, un fattore che le ha permesso di confermare la classe di rating AA.

Img02 Web Perfetti Van Melle

La metodologia MORE utilizzata da modefinance per la valutazione delle aziende è rigorosa ed accurata: https://cra.modefinance.com/it/methodologies/companies.
modefinance è un’Agenzia di Rating certificata a livello Europeo

Torna a tutte le notizie